A Tgcom24 il parere di Domenico Baccellieri, chirurgo vascolare e coordinatore Vein Center IRCCS Ospedale San Raffaele. Sono circa 7 milioni gli italiani che soffrono di vene varicose e sono prevalentemente donne. La predisposizione famigliare gioca un ruolo importante ma altri fattori sono determinanti: l’attività lavorativa svolta in piedi, la sedentarietà, il sovrappeso, le gravidanze e l’uso delle terapie ormonali (pillola contraccettiva). Le vene varicose si manifestano quando il sangue non circola correttamente dagli arti inferiori verso il cuore e sono dilatazioni permanenti delle vene del circolo superficiale che si manifestano quando è presente un’insufficienza venosa. Le causa principale è la perdita di tono delle pareti venose associata al mal funzionamento delle valvole, che regolano la risalita del sangue.

continua a leggere

Add Your Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *